ITA | ENG | FRA | ROM | ESP | GRE |

Azienda Progetti realizzati Riscaldamento per allevamenti di polli (Lipovat, Romania - 2014)

Riscaldamento per allevamenti di polli
(Lipovat, Romania - 2014)

L’azienda SC MORANDI COM è un nome di riferimento nel settore degli allevamenti di polli
nel Nord-Est della Romania. Partner Tatano dal 2010, offre un’ampia gamma di caldaie a
biomassa ed il vantaggio di un ufficio tecnico interno per seguire tutte le fasi di realizzazione
degli impianti: progettazione, diagnosi energetica e consulenza fino all’installazione e alla
messa in funzione, consentendo di personalizzare l’impianto alle specifiche esigenze del
cliente e ridurre drasticamente i costi energetici.


Esigenze del cliente: 

Nell'estate del 2014, il nuovo progetto prevede l’ampliamento dell’impianto esistente e la
messa in funzione di una nuova centrale termica a biomassa che alimenta la rete di
teleriscaldamento a cui sono collegati i 22 capannoni destinati all’allevamento dei polli,
gli uffici dell’azienda, la mensa e gli spogliatoi.


La soluzione Tatano:

Presso la centrale esistente, le 2 caldaie di 1,2 MW installate nel 2010 sono state affiancate
da 3 caldaie a biomassa Tatano Kalorina, modello K23100 EPA FMC LC  (3486 kW) in
abbinamento ad un accumulo inerziale (10.000 lt) che garantiscono una continuità produttiva
efficiente, il massimo rendimento dell’impianto, oltre a dei significativi risparmi energetici.
I sottoprodotti agricoli e forestali: lolla di girasole, scarti di cereali, agro-pellet, chips di legna
sono utilizzati come combustibili nell'impianto. Le caldaie sono alimentate automaticamente
tramite i sistemi di estrazione a balestra assicurando una completa autonomia di esercizio.

Grazie ai sistemi di pulizia pneumatici e alla rimozione automatica delle ceneri, gli interventi
di manutenzione della caldaia sono ridotti al minimo.

Con la tecnica di combustione Lambda Control e la regolazione modulante della potenza
(campo di modulazione 3:1) si raggiungono rendimenti particolarmente elevati (pari al 90%) e
un’ottimale trasmissione del calore.
A bordo macchina sono stati previsti dei depolveratori multiciclonici e un impianto di aspirazione
dei fumi con controllo automatico per diminuire le emissioni inquinanti in atmosfera.

La configurazione tecnica della centrale termica permette alle caldaie di soddisfare il fabbisogno
termico delle strutture collegate alla rete sia tramite VMC (Ventilazione Meccanica Controllata)
sia tramite i termosifoni, nonché il fabbisogno di ACS.

La gestione di tutti i parametri di funzionamento avviene in remoto. La centrale termica è munita
di un PLC idoneo al collegamento attraverso BUS.

Ogni ambiente è dotato della propria stazione di regolazione, che può essere integrata
attraverso Can-Bus nella regolazione delle caldaie. Così tutti i valori delle varie componenti
d'impianto sono disponibili e consentono una regolazione ottimale dell'intero impianto,
a seconda del fabbisogno termico richiesto.


CARATTERISTICHE TECNICHE

Modello: K23100 EPA FMC LC (n.5)

Potenza termica installata: 5815 kW (5,8 MW)

Accumulo inerziale: 50000 L

Tipologia impianto: Ventilconvettori/termosifoni

Combustibili: Agro-pellets, sansa di girasole, chips di legna, scarti di cereali

Stoccaggio combustibile: Diretto

Volume stoccaggio: 160 m³

Estrazione/Trasporto combustibile: Estrazione a balestra (SCB02) 

Risparmio annuo: 80% sul prezzo del Gpl

Il tempo di rientro dell’investimento (break even point): 4 anni