ITA | ENG | FRA | ROM | ESP | GRE |

Azienda Progetti realizzati Soluzioni a Low Carbon Print (Marocco - 2016)

Soluzioni a Low Carbon Print
Marocco 2016

Patner Tatano: Water Sol Maroc - www.watersolmaroc.com
Da una progettazione sostenibile nasce l’equilibrio tra confort, tutela dell’ambiente e
efficientamento energetico mirato alla riduzione dei costi di gestione delle strutture ricettive
e alla lotta ai cambiamenti climatici. Ne è da esempio lo straordinario efficientamento
energetico di uno dei più popolari bagni turchi marocchini “Hammam Masmoudi”. 


IL PROGETTO
Un perfetto connubio tra caldaie a biomassa Tatano, pannelli solari sottovuoto e impianti a
bassa temperatura, questo è uno dei progetti dalla spiccata valenza energetico-ambientale
che sarà presentato al Cop22 (ventiduesima Conferenza internazionale sul clima)
dal 7 al 18 Novembre 2016 a Marrakech.

Il piano di risanamento energetico della struttura ha previsto:
- la sostituzione di un generatore di calore obsoleto a legna con due caldaie Tatano collegate in cascata;
- l’interfaccia caldaia con n° 3 puffer di accumulo;
- tre schiere di 4 collettori solari a tubi sottovuoto connessi con metodo Tichelman;
- 7 batterie di scambiatori a piastre per cessione calore dai circuiti primari;
- 4 moduli a pavimento per il riscaldamento a bassa temperatura. 
I circuiti di regolazione bioclimatica permettono di interfacciare ogni singolo componente dell’impianto
ottimizzando il confort e garantendo a pieno le esigenze della struttura con i propri carichi di picco.
Si riescono a  produrre infatti, circa 100 m3 di acqua calda al giorno e riscaldare più di 200 m2 di
riscaldamento a pavimento. Benessere e confort ad impronta green.


CARATTERISTICHE TECNICHE
Modello Caldaia: K 2010 M-115 kWatt (n. 2)
Potenza termica utile: 230 kWatt
Potenza sostituita: n.1 caldaia tradizionale a legna da 500 kWatt.
Tipologia di impianto: bassa temperatura 
Puffer: 9000 lt (n. 3 da 3 m3)
Stoccaggio combustibile: n.2 silos da 190 litri a bordo caldaia, previsti di collegamento a sistemi
pneumatici di pompaggio combustibile dalla capienza complessiva di 20 tonn.. 
Combustibile utilizzato: nocciolino di sansa esausto depolverizzato proveniente da filiera corta.
Autonomia combustibile: semestrale

Risparmio annuo conseguito: 42%  rispetto alla legna
Co2 evitate in ambiente: 3,2 tonn al giorno